Se io fossi un angelo…

Pubblicato: 1 marzo 2012 in Uncategorized

 

Lo conobbi qualche anno fa per questioni di lavoro, grazie ad una persona a me molto cara, anche lei recentemente scomparsa: Dalla era molto alla mano e di grande spirito. Ciao Lucio.

SUCA FORTE

Pubblicato: 20 febbraio 2012 in Uncategorized, Video

Grigio

Pubblicato: 12 febbraio 2012 in Poesie e racconti, Uncategorized

Campi senza fiori
anelano ai colori,
e il grigio triste del cemento
chiede riscatto.
Il nero dell’asfalto
affoga nella sua cupezza…
e dimentica di essere colpevole,
di una natura ormai
morta
di una purezza violata.
Ed io cantore dell’eccesso
mi presto al dolore
dei biasimati:
il nero è il padre di tutti i colori,
il grigio è suo fratello.

5-2-2000

Bruciano gli angeli in cielo
ed io qui in terra ne godo!
Provo
a respirarne le ceneri grasse,
e soffoco…
tremo…
mi dissolvo in mille
particelle d’argento.
Soffoco
e ne godo estasiato e fragile.
Bruciano
gli angeli in cielo
e con essi anche
Dio
in un’unica fiamma,
rossa…
lingua di fuoco…
evanescente.
Bruciano
ed acre mi giunge
il fetore…
mi penetra il cervello
come una spada
incandescente.
Il sangue
s’insinua nelle orecchie
e ne ascolto
la sommessa musica.
Bruciano.

2-7-1996

“E’ pericoloso sporgersi
dal finestrino”
in un treno in corsa,
qualcuno potrebbe vederti,
fotografare
un tuo sorriso infelice,
notare una lacrima timida,
o un palo mozzarti la testa.

26-9-1999

Fiocca la neve
in questa sera
di visi compiaciuti,
di sorrisi tenui.
Fiocca la neve
e definisce
la concretezza di
sperati presagi.
Il freddo,
amico,
rende tutto reale
e mi adagio lieve
su ogni fiocco
gelato planando
in un dolce dondolio,
cadendo piano,
piano,
senza paura o
disagio.
Fiocca la neve
e sorride la luna,
lontano, fra le stelle,
una cometa,
un chiaro bagliore.
La notte col suo
nero scialle
da vecchia nonna
avvolge orgogliosa
un bruno paesaggio.
Un’ombra.
Un suono lontano,
lontano
solletica
con benevolo garbo
i miei velati sogni,
colorati di dolce
glicine.
Fiocca la neve,
ed ogni impalpabile
spazio delle emozioni
ammanta,
definendone tangibili sagome.
Niente vento
sta notte,
niente vento:
solo lento cullarsi di
anime,
piacere
appagante piacere.
Lucidi gli occhi,
semichiusi,
le pupille immobili,
i respiri fibrillanti.
Fiocca la neve,
e nulla in terra
è bianco, nulla;
i passeri torneranno
a cantare,
le foglie torneranno a
planare,
abbandonandosi in un dolce dondolio.
Fiocca la neve
fra la nebbia,
fiocca :
piano…
piano…
piano…

31-3-1997

La Dama con Carmillina

Pubblicato: 5 febbraio 2012 in Grafica, Uncategorized

Fate Morgane

Pubblicato: 29 novembre 2011 in Grafica, Uncategorized

Zio Mike

Pubblicato: 18 ottobre 2011 in Grafica, Uncategorized

Vik Laden

Pubblicato: 15 maggio 2011 in Grafica, Uncategorized